C22pp9cWQAA2vwg

Nella sua forma più pura, l’arte astratta è la rappresentazione visiva delle idee teoriche. Con pennello e tela, un artista può facilmente rappresentare tali scintille di ispirazione, ma con la fotografia è diverso. Un’immagine include quasi sempre qualcosa della scena originale. Questo è il motivo per cui Aryton Page, un instagrammer incredibilmente popolare di Honolulu, usa il mondo che lo circonda per creare immagini affascinanti con un’estetica minimalista e astratta imbevuta dei colori tipici delle caramelle. Grazie all’applicazione, ha sviluppato un interesse nel minimalismo e ha scelto questa estetica per il proprio lavoro. Il suo stile è ricco di contrasti, pop e surreali. I suoi cliché diffondono un calore tropicale e offrono una vista unica sul Hawaï, concentrati su colori e sentimenti intensi.

“Qualche anno fa sono entrato nell’estetica minimal via Instagram e ne sono stato ossessionato da allora. Mi piace sperimentare con colori e prospettive. Cerco sempre di vedere le cose quotidiane in un modo diverso e spero di convincere gli altri a fare lo stesso “

Aryton Page

Aryton Page

Le sue fotografie spesso sono caratterizzate da paesaggi e richiami architettonici. Con una sensazione innegabilmente calda, le sue immagini semplici ma robuste sono dosate in tonalità di rosa, pesca e azzurro. Evocando vibrazioni estive, i colori vivaci creano anche un senso di surrealismo.

Mette in evidenza modelli ripetitivi che sembrano continuare per sempre, creando illusioni vertiginose che catturano l’attenzione degli spettatori, trasfigurandoli. Ad esempio, nelle opere di Page, le altissime palme sono in piedi contro un cielo rosa come lo zucchero filato. O tubi concentrici accostati uno contro l’altro per offrire agli spettatori una visione a tunnel, mostrando loro un assaggio del cielo blu perfetto.

Il fotografo ci mostra scene insolite catturate dal suo obiettivo, che giocano con la prospettiva e soggetti banali che  non attirerebbero gli spettatori.

Ora non perdiamoci in chiacchiere, ecco i suoi 5 consigli.

Lo sapevi che a dimostrare la propria gratitudine si diventa il 25% più felici?
Ipotizziamo che ti piaccia l’articolo, cosa ti costa allora fare click sul pulsante +1? 🙂 Potresti rendermi così felice….

 

Aryton Page

Aryton Page

Trovare il mezzo

Come bambino nativo di un’isola, cresciuto alle Hawaii, Page è stato circondato dai colori abbaglianti del Pacifico. Ora ventisette anni, il suo lavoro è pieno di queste tinte semi-tropicali, ma egli attribuisce il suo stile più alle influenze dei suoi genitori. “Ho sempre avuto un interesse inerente la fotografia e l’arte, tanto più perché mio padre aveva sempre dipinto.”

In un primo momento, la fotografia con il telefono era solo un’altra forma di sperimentazione per Page, e le strade intorno a lui servivano come un parco giochi artistico. “L’architettura ha attirato immediatamente la mia attenzione a causa della simmetria e di molte forme che gli edifici creano, a seconda di come li guardi”.

Aryton Page

Aryton Page

Vedere diversamente

A diciotto anni, Page si trasferì a Las Vegas per un cambiare scenari. Naturalmente, c’era molta architettura, ma il suo occhio curioso si rivolse ad altri soggetti. “Ovunque ho guardato, sono rimasto sorpreso da tutta l’architettura interessante . Ma poi mi sono trovato verso il lato di una strada per scattare una foto di un albero o di cactus, e ignorando l’edificio proprio accanto ad esso.” La natura ha cominciato ad apparire più spesso nel suo lavoro, così come altri dettagli che la maggior parte dei fotografi potrebbero perdere.

Page spiega il metodo che ha ormai perfezionato. “Cerco di guardare le cose che vedo ogni giorno in un modo diverso. Scegliere un soggetto e approcciarlo da diverse angolazioni. Questo soggetto può essere un albero, un edificio, un lampione, o qualsiasi cosa che possa attirare la sua attenzione. Il tema scelto è poi incorniciato in modo da escludere le distrazioni.” La luce del sole e un cielo limpido mette tutto il fuoco sul soggetto.

Modificare, non manipolare

I colori esuberanti e le composizioni surrealiste sono il marchio di Page, ma le sue immagini sono per lo più realizzate in camera. “E ‘importante per allineare e comporre la scena in modo che richieda poca o nessuna regolazione quando si tratta di raddrizzamento e ritaglio.” E i colori? “Il mio processo di editing consiste nel modificare innanzitutto la luminosità, la saturazione, il contrasto e le evidenze; poi sperimento la regolazione dei colori e dei toni fino a trovare una combinazione che mi piace.”

Tuffati a capofitto

Il consiglio importante che Page dà ai principianti è, molto semplicemente, scattare foto a qualsiasi cosa: “Uscite e scattate fotografie di soggetti che normalmente non dovrebbero prestare molta attenzione. Puoi ottenere una reazione strana dalle persone perché stai scattando fotografie di un lampione, ma questo fa parte del territorio. Questo processo serve ad imparare che cosa funziona e cosa no.

Meno distrazioni

Su una nota tecnica, indica un importante principio della sua metodologia. “Nella tua composizione cerca di non avere cose che potrebbero ridurre qualsiasi attenzione da ciò che si desidera che le persone vedano … meno contesto fornisci, più lasci all’immaginazione gli spettatori”.

L’immaginazione, dopo tutto, è il nome del gioco.

 

Amiamo la sua visione minimalista color rosa pastello delle Hawaii. Se ti piace, dovresti dare un’occhiata alla serie ad infrarossi di Paolo Pettigiani.

 

Vuoi vedere altre foto di Aryton Page? Clicca qui

 

 

Tutte le immagini sono copyright © di Aryton Page

arytronvibes.com

 

Fonte: culturenlifestyle.com

enlight-app.appspot.com

Tags:

Comments are closed.