Vedas Cope Arnold

Un velo che copre, deforma e quando si rivela lo fa solo in parte. Una metafora della conoscenza che espande certi valori e ne contrae altri. È il tema che ha ispirato Vedas di Nicholas Alan Cope e Dustin Edward Arnold.

In sanscrito “veda” indica il sapere, la saggezza. Una parola che ha dato il nome all’antichissima raccolta di testi sacri dei popoli Arii, imprescindibili per le dottrine religiose dell’Induismo.

In “Vedas” il tema della conoscenza viene esplorato da Cope & Arnold nell’aspetto specifico dei cambiamenti nel pensiero provocati dalla rivoluzione copernicana, grazie al trattato “De Revolutionibus Orbium Coelestium”. Uno dei primissimi documenti scientifici che dimostrò la rivoluzione della Terra intorno al Sole e che spodestò l’uomo dal centro dell’Universo, oltre a rinnovarne l’intero universo culturale.

VEDAS, Nicholas Alan Cope e Dustin Edward Arnold

VEDAS, Nicholas Alan Cope e Dustin Edward Arnold

In “Vedas” la fotografia gioca coi contrasti del bianco e del nero, fra misteriose figure avvolte in sudari dal vago sapore sacro e luoghi di spiritualità attraversati da luci e tenebre.

Mantelli, veli strutturati e copricapi circolari sono combinati con tessuti mussola creando un flusso libero e sagome sfocate. Una delle cose che mi piace di più di questo progetto è la tavolozza monocromatica rigorosa che consente di concentrarsi interamente sulla forma piuttosto che il colore.

La conoscenza come simbolo e come scambio di valori, un fascio di luce che entra in una stanza, illumina delle aree lasciandone in ombra altre.

VEDAS, Nicholas Alan Cope e Dustin Edward Arnold

VEDAS, Nicholas Alan Cope e Dustin Edward Arnold

Attraverso le loro immagini, orchestrano storie visive accattivanti basate su un interesse per l’astratto che mette in evidenza i sottotoni scientifici, spirituali e cosmologici. L’estetica dei loro scatti è composta da una combinazione di illuminazione atmosferica, ricche di texture e attenzione ai dettagli. Le luci celesti completano e allo stesso tempo sovrastano le ombre drammatiche e gli esagerati primi piani, creando così una serie di immagini immaginarie che si allontanano dall’editoria ordinaria e flettono con l’arte.

VEDAS, Nicholas Alan Cope e Dustin Edward Arnold

VEDAS, Nicholas Alan Cope e Dustin Edward Arnold

Ma com’è nata questa collaborazione?

Entrambi con un’ampia gamma di ambiti di fotografia e di design, hanno inizialmente incontrato un progetto commerciale nel 2007 e hanno iniziato la loro prima collaborazione nel 2009 quando hanno formato la partnership artistica conosciuta come Cope / Arnold. Hanno deciso di unire le forze a causa di un reciproco desiderio di andare al di là del luogo comune e di fotografare in luoghi dove non era stato mai fatto prima.

”Abbiamo un approccio classico per fare il lavoro dove c’è molta pianificazione, molta preparazione”.

Le loro collaborazioni sono sempre state diverse da quelle tipiche del direttore artistico / fotografo.

Il loro approccio alla creazione di immagini, per quanto classico, riesce ancora a rompere i confini della fotografia convenzionale. Ognuno che lavora oltre la rispettiva disciplina, combinano in modo inventivo i mezzi di pittura, la chimica, la scultura, la moda e l’installazione come parte del processo di elaborazione delle immagini senza aver paura di evolversi e sperimentare costantemente nuovi approcci e tecniche mai provate prima.

Lo sapevi che a dimostrare la propria gratitudine si diventa il 25% più felici?
Ipotizziamo che ti stia piacendo l’articolo, cosa ti costa allora fare click sul pulsante +1? 🙂 Potresti rendermi così felice….

VEDAS, Nicholas Alan Cope e Dustin Edward Arnold

VEDAS, Nicholas Alan Cope e Dustin Edward Arnold

Si sono conosciuti durante gli studi presso l’Art Center College of Design di Pasadena. Mentre Dustin era a scuola aveva creato enormi sculture di tessuti (li chiamava ‘traversine’) e voleva che venissero fotografati per i suoi dischi. Hanno iniziato a scattare nel fienile di suo padre e costruito alcuni set per dare loro un contesto. Dopo sei mesi il risultato è stato Putesco, un progetto fotografico che sfida la composizione classica e l’estetica attraverso la decomposizione di vite ancora vive come intermediarie tra la pura fisicità dell’oggetto e il divino.

Dopo averlo sviluppato, si sono resi conto conto che avrebbero potuto collaborare regolarmente. In genere i progetti sono iniziati con una conversazione che è iniziata durante la ripresa del precedente progetto. Dopo una serie di ricerche, raccolgono risorse e oggetti di scena. Alla fine, tutto si riduceva a costruire le cose e sperimentare. Quando non si sa cosa si sta facendo, si possono fare alcune cose piuttosto interessanti.

PUTESCO, Nicholas Alan Cope e Dustin Edward Arnold vedas

PUTESCO, Nicholas Alan Cope e Dustin Edward Arnold

 

 

Vuoi vedere altre foto della serie Vedas? Clicca qui

 

 

Tutte le immagini sono copyright © di Nicholas Alan Cope e Dustin Edwards Arnold

cope-arnold.com | nicholascope.com | dustin-edward-arnold.com

 

 

Fonte: trendvisions.lancia.it

someslashthings.com

 

Tags:

Comments are closed.